La voce umana - direzione di coro

Vai ai contenuti

Menu principale:

La voce umana

Canto



LA VOCE UMANA
(fonazione)



Ogni giorno interagiamo e comunichiamo con tantissime persone e il mezzo che utilizziamo maggiormente è la voce......
La fonazione è un compleso fenomeno che porta alla produzione della voce.
Gli organi fonatori sono rappresentati dall'apparato respiratorio, dall'apparato laringeo e dall'apparato risonatore o tubo di risonanza, costituito dalle cavità nasale e orale. Durante la fonazione, sotto l’impulso dell’aria espirata, le corde vocali addotte vibrano in senso medio-laterale e da questa vibrazione deriva la voce, che si trasforma in parola a livello della faringe e della bocca, per i diversi atteggiamenti assunti da palato molle, lingua e labbra. L’intensità del suono dipende dalla forza con cui l’aria espirata fa entrare in vibrazione le corde vocali; l’altezza e il timbro dipendono dalla lunghezza, dal grado di tensione e dalle diverse modalità di contrazione del muscolo vocale; infine le fosse nasali, il cavo rinofaringeo, il cavo orale e la trachea si comportano come cassa di risonanza rinforzando i suoni formatisi in laringe e modificandone il timbro.
I sistemi uditivo (feedback audiofonoarticolare) e cinestetico-tattile (feedback propriocettivo) regolano costantemente la produzione e l'articolazione vocale integrandosi reciprocamente.










Si distinguono fisiologicamente nella realizzazione articolatoria:
ORGANI ARTICOLARI primari: lingua e labbro inferiore.
LUOGHI ARTICOLARI: labbro superiore, arcate alveo-dentali, il palato duro, il velo.

In particolare i suoni consonantici si realizzano:
Dal contatto tra il labbro superiore e il labbro inferiore: P, B, M
Dal contatto tra la zona dento-alveolare e la lingua (zona predorsale-apicale): RD, ST, ZN, L
Dal contatto tra la zona dento-alveolare (apico-dento-alveolare) e la lingua (apice): T, D, N
Dal contatto tra la zona dento-alveolare (apico-post-alveolare) e la lingua: CI, GI, SC, J.
Dal contatto tra il palato duro e il dorso della lingua: GN, GL.
Dal contatto tra il palato molle o velo pendulo e la lingua (zona dorso-base): K, GH.
I denti, intervengono non solamente nella produzione delle consonanti dentali (T, D, N) ma anche nelle consonanti (extra-buccali - dette anche labiodentali) F, V.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu